Saranno le Eccellenze Pordenonesi nel Mondo i principali protagonisti del 34° incontro dei corregionali all’estero che quest’anno si svolgerà a Sacile, dal 29 al 31 luglio. Lo ha annunciato il presidente dell’Efasce, Gina Fasan.
L’Efasce organizza l’evento in collaborazione con la provincia di Pordenone e il comune di Sacile. Quest’anno l’attenzione è puntata sulla valorizzazione dei talenti pordenonesi che con la loro volontà , l’ingegno, l’intelligenza e l’esperienza, hanno saputo onorare, con la propria attività, l’origine pordenonese.
Da alcuni mesi è attivo il sito www.pordenonesinelmondo.com, un social network a cui hanno già richiesto di aderire 55 nostri corregionali originari del Friuli Occidentale che esercitano la loro attività nei posti più disparati della terra. Alcuni di questi saranno invitati al convegno di sabato 30 luglio per portare e condividere la loro esperienza con gli altri convenuti.

23_sacile

 

«L’obiettivo dichiarato è quello di arrivare entro l’anno a superare le 100 adesioni - ha dichiarato il segretario dell’Efasce, Michele Bernardon - e l’incontro di fine luglio sulle rive del Livenza, dove si confronteranno centinaia di nostri corregionali provenienti da tutte le parti del mondo, sarà una grande occasione per dare un notevole impulso a questa iniziativa ».
Il programma Si inizia venerdì 29 luglio con l’accoglienza della delegazione Efasce da parte del sindaco di Sacile, Roberto Ceraolo, a cui seguirà l’inaugurazione della mostra fotografica "Fotografia, Memoria e Identità nell’Emigrazione della Pedemontana pordenonese". Sabato 30 convegno sul tema "Le nuove frontiere dell’emigrazione - Le eccellenze pordenonesi nel mondo - ambasciatori dell’internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia. Domenica 31 il ritrovo in Piazza del Popolo e la deposizione della corona d’alloro nel monumento ai caduti, Santa Messa officiata dal Vescovo di Concordia- Pordenone, monsignor Giuseppe Pellegrini, consegna pergamene anniversari di matrimonio e consegna Premio della provincia di Pordenone "Odorico da Pordenone". La giornata si concluderà con il tradizionale pranzo sociale.